La tecnica della ”lacca per capelli” – Come ricreare la mimetizzazione invernale logora ed i graffi della vernice di Ian Hamilton

Realizzare una mimetizzazione invernale sulle miniature di Eric Brindza
16 Giugno 2013
Effetti di luce con il primer di Eric Brindza
29 Giugno 2013
Show all

La tecnica della ”lacca per capelli” – Come ricreare la mimetizzazione invernale logora ed i graffi della vernice di Ian Hamilton

La tecnica della ''lacca per capelli'' - Come ricreare la mimetizzazione invernale logora ed i graffi della vernice di Ian Hamilton Traduzione di Vittorio De Santis

Andiamo a speigare un metodo di weathering conosciuto comunemente come ”tecnica della lacca per capelli” (Hairspray Techique). I materiali necessari sono:

  1. – Colori acrilici
  2. – lacca per capelli in confezione spray
  3. – il Testor Dull Coat o un qualsiasi prodotto a base di smalto con il quale realizzare una finitura trasparente
  4. – un assortimento di pennelli con setole rigide
  5. – acqua calda

Le fotografie illustrano come, con la stessa tecnica, si possono realizzare due dei molti effetti che si possono ricreare una volta padroni di questa tecnica.
E’ importante studiare le fotografie della vostra documentazione per capire dove la vernice si graffia e dove si logora e rovina il vostro veicolo.
Mostremo sulla sinistra come si logora la mimetizzazione invernale su base Earth Tan mentre sulla destra verranno realizzate le scrostaure del primer su una base metallo naturale.

Ho esagerato moltissimo la rimozione della vernice in modo che sia possibile vedere chiaramente il modo nel quale stessa vernice viene via dal modello.

Le immagini 1 e 2 mostrano:

  1. – Passo A: l’applicazione del colore di base
  2. – Passo B: l’applicazione della finitura opaca trasparente
  3. – Passo C: l’applicazione della lacca per capelli

Non ho messo foto dei passi B e c perchè sono trasparenti e vitualmente invisibili in fotografia.

Il Passo A riguarda l’applicazione del colore che volete mostrare attraverso le scrostature e l’effetto vernice rovinata. Nel caso della mimetizzazione invernale dovete applicare qualsiasi tipo di scrostura e di weathering che volete sia motrato attraverso il winterwash PRIMA di procedere al passo successivo.

Il Passo B è critico ! Prima di applicare la lacca per capelli dovete applicare la finitura trasparente a base. In questo modo la vostra colorazione di base verrà protetta dal processo di invecchiamento.

Passo C: Dopo che la vostra finitura trasparente si è asciugata potete applicare la lacca per capelli al modello. Assicuratevi di applicarla su tutte le zone che volete mostrare rovinate una volta finito il modello. Lasciate asciugare la lacca per 30 minuti prima di applicare il colore superiore.

Le immagini 3 e 4 mostrano il passo D, lo stato dell’invecchiamento. Le immagini mostrano l’applicazione del colore superiore che voglio mostrare scrostato e portato via. In questo caso ho scelto il Dirty White della Polly Scale con il quale ho realizzato la mimetizzazione invernale (foro sulla sinistra) ed l’Hull Red e il Flat Red della Tamiya per rappresentare il primer rosso. E’ importante che al colore sia lasciato il tempo sufficinete per asciugareprima di passare al passo successivo.

Le foto 5 e 6 mostrano i risultati del Passo E. Nel Passo E vi servirà un pennello grossolano o uno spazzolino da denti ed un contenitore con acqua calda. L’idea di base dietro al Passo E è quella di usare le setole e l’acqua calda per dissolvere e rimuovere la lacca per capelli insieme allo strato di colore superiore. Quello che dobbiamo fare è bagnare il pennello e grattare via lo stato superiore di colore dal modello. E’ importante lavorare per piccole aree e una volta finita con una passare a quella vicina. In questo modo sarà possibile rimouvere la vernice dal vostro modello. In questa fase il risultato sarà un deciso ed evidente contrasto. La successiva applicazione di filtri, lavaggi e pastelli abbasserà il tono di questo effetto.

Per maggior informazioni su questa tecnica potete leggere l’articolo ”KONRAD III” nel numero 10 di febbraio 2007 della rivista Model Military International.

Fonti: Le foto e il testo sono degli autori. L’articolo originale (Hairspray Technique) si trova in formato PDF alla pagina http://ipmsnmma.org/workshops.htm del sito http://ipmsnmma.org/. Si ringrazia per l’autorizzazione alla traduzione.