Stilicone – M. Colombelli
22 Novembre 2007
P-47 1/32 Hasegawa – R. De Cinti
4 Dicembre 2007
Show all

Restyling Legionario Romano – Bruno Normanno

-[b][size=xx-large][color=000099][font=Arial]RESTYLING Legionario Romano[/font][/color][/size][/b]

[i][b][size=x-large][color=000099][font=Arial]Autore: Bruno Normanno[/font][/color][/size][/b][/i]


Il pezzo da me rivisitato è il busto del Legionario Romano della Andrea Miniaturas, dipinto alcuni anni fa. La motivazione che mi ha portato a rivederlo è stata una distratta osservazione di un oggetto che utilizzano le nostre signore per la loro bellezza: l’uso di quei grossi pennelli che servono per darsi il fard sulle guance. Pennelli che hanno la peculiarità di avere setole morbidissime.

Dato che le piume come si vede nell’immagine non sono molto robuste e neanche tanto fatte bene, ho pensato di aprire uno di questi pennelli e inserire le setole nelle due mezzelune che formano il cimiero. Nelle profumerie si trovano questi pennelli con le setole nere, marroni o rosse e forse anche altri colori , ma per la mia necessità il colore rosso era perfetto. Con molta attenzione ho bloccato le setole direttamente sul pennello con un elastico, quindi a piccoli mazzetti le ho incollate con una goccia di Attack ad una delle due mezzelune. A lavoro ultimato ho provveduto ad unire le due mezzelune e riempire gli spazi vuoti con altre setole e Magic Sculpt per bloccare il tutto. Quindi tramite una maschera in carta, come si vede nelle immagini, ho provveduto ad accorciare le setole, per dargli una forma ad arco. Una volta completato il cimiero, sono passato a togliere la pittura dall’elmo, portando il metallo allo stato originale. A seguire ho usato, per lucidare il metallo, un ago da materassaio, sfregandolo di piatto sull’elmo stesso, a questo punto un lavaggio di Smoke della Tamiya ha completato l’effetto metallo, cercando di rendere più realistico il tutto. Successivamente ho provveduto a dipingere nuovamente il mantello rosso applicando ombre e luci più evidenti. Alcune piccolissime pennellate di oro e acciaio sopra i medaglioni hanno conferito più luce alle parti esposte.