Pianificare la costruzione di un modello di Stephen Tontoni, Seattle, Washington, USA

Fokker ! Semplici regole per un wargame aereo ambientato nella Prima Guerra Mondiale
13 Luglio 2012
Il modellismo in piccola scala. Parte 1: Le basi della costruzione di Doug Chaltry
8 Settembre 2012
Show all

Pianificare la costruzione di un modello di Stephen Tontoni, Seattle, Washington, USA

Pianificare la costruzione di un modello di Stephen Tontoni, Seattle, Washington, USA traduzione di Vittorio De Santis

Pensate che pianificare la costruzione di un vostro modello vi rovinerà tutto il divertimento ? Bene lasciate che vi spieghi cosa significa pianificare e poi potrete decidere. La domanda presuppone il fatto che pianificare significhi l’obbligo di indicare delle date nelle quali i diversi compiti modellistici devono essere fatti ed una data finale. Semplicemente non è così, pianificare significa semplicemente indicare delle date nelle quali i diversi compiti modellistici possono essere effettuati. Nei fatti finché non collegate le date con i compiti state semplicemente organizzando i lavori e nulla di più.

Per mostrare un esempio di come questo processo va avanti vi mostrerò una sequenza di costruzione di un Fiat CR. 42 1/48 della Italeri. L’inizio è programmato per il 16 marzo, poi c’è la parte del processo nella quale inserisco nel programma la sequenza dei diversi compiti e quindi posso concludere il progetto attorno al marzo 23. Questo è tutto e potrà essere completato da adesso. Senza dover impazzire per ogni momento libero. Ci sono collegamenti, che potete verificare, ad ogni passo del processo.

Tre sono gli aspetti di questa organizzazione. La prima parte consiste nell’unire i compiti che possono essere veramente fatti nello stesso momento. Chiamiamo questa prima fase ”sequenza della costruzione”. In questo processo studiate il foglio di istruzioni e mettete le cose in un ordine più logico del foglio, limitando il più possibile la ridondanza. Organizzare e realizzare una breve descrizione della sequenza di costruzione di solito occupa circa un ora di tempo in un bar ed è un processo che mi diverte. Un esempio di queste organizzazione è la pittura ad aeropenna. Molte parti di un modello possono essere dipinte con lo stesso colore e quindi perché non farlo contemporaneamente allo stesso tempo ? Io semplicemente ”attraverso” il foglio di istruzioni e faccio un elenco di tutte le parti che possono essere dipinte con questo colore e che possono essere lavorate nello stesso momento. Questo fatto aiuta ad evitare di avere passi replicati, una delle maggiori fonti di risparmio di tempo. Questo fatto non rende la costruzione meno divertente, giusto ? Oppure vi piace così tanto stare a pulire la vostra aeropenna ?

Ci sono molti momenti che ho dovuto passare a dipingere questo o quello solo per scoprire poi che avevo saltato qualcosa, provocando una brusca frenata di tutto il resto. Questo fatto può ritardare una sessione che avevate previsto di finire … ed è frustrante. Inoltre questo processo vi aiuta anche as evitare gli errori. A volte inizio incollando insieme le due parti delle ali solo per scoprire che non aperto tutti i fori necessari per tutta la roba che ci andrà montata sopra. Gasp !!. Non vedo molto ”succhia divertimento” nell’organizzare la costruzione. Questo processo può solo rendere più efficiente e meno frustrante la vostra costruzione ed in sé stesso è un potente mezzo. Dopo questa fase non dovrete più pianificare nulla e questo aumenterà ancora, in modo significativo, la vostra efficienza.

La fase successiva la chiamo la ”cronologia della costruzione”. Quanto dovrete fare è prendere la sequenza di costruzione e dividerla in quello che può essere costruito durante ogni sessione modellistica. Veramente non esiste differenza tra questa fase e la sequenza di costruzione, tranne che per il fatto che viene stabilito il numero di passi con i quali completare la costruzione. Una volta completato ogni singolo passo,che viene cancellato una volta che lo avete concluso,vi dà veramente la sensazione di stare realizzando qualcosa.

Se saltate qualche passaggio potreste essere costretti ad inserirlo nella fase successiva. Forse non potrete passare il Dull Coat sugli interni e quindi non sarete in grado di inserirli nella fusoliera fino a quando non sarà stato fatto questo passaggio o qualcosa del genere. Un compito che richiede 10 minuti per essere completato può di fatto ritardare il progetto di un giorno. Ancora non vedo come mettere insieme dei passi che sono logicamente collegati possa ridurre il divertimento. Se vi fermate anche solo a questa fase non avete fatto nulla che renderà le cose più stressanti o che renderà la costruzione più simile ad un secondo lavoro che ad un hobby. Questa fase è più o meno una estensione del foglio delle istruzioni.

La terza parte del processo è quella della effettiva pianificazione. In questa fase prenderete la cronologia e segnerete i diversi passi sul vostro calendario e sulla vostra agenda. Con questa fase potrete anche stabilire o stimare quando il modello verrà completato. Sarà una data limite ? No indica solo quando lo porterete a termine. Se sentite che siete obbligati a seguire questa pianificazione forse per voi diventerà una data limite. Altrimenti, nella misura nella quale sono coinvolto, scrivere i passi sul calendario mi aiuta semplicemente a mettere da parte un po’ di tempo per il modellismo. Non vedo come sia una cosa sbagliata mettere da parte un po’ di tempo sul mio calendario. Lo faccio frequentemente così come frequentemente devio da questa programmazione. La programmazione in sé stessa è una vostra decisione così come l’uso che ne farete e se la vivete come una data limite non usatela. Non sarà un grande affare.
NOTA: Per anni ho segnato sul mio calendario molti impegni personali o sociali ed e questa fase è importante quanto lo sono gli impegni. Un equilibrio tra lavoro e vita privata è per me importante.

Quindi riassumendo le fasi:

  1. Sequenza – Organizzazione dei compiti di costruzione
  2. Cronologia – Divisione in fasi logiche delle sessioni modellistiche
  3. Pianificazione – Prevedere del tempo per queste sessioni

Leggendo questi termini non sento che il divertimento della costruzione del modello viene tutto risucchiato via. Certo se stabilite una data finale rigida potreste viverlo come un lavoraccio che potrà veramente portarvi via tutto il divertimento. La scelta di fissare la data finale è lasciata alla decisione di ogni singolo modellista. Io non lo faccio. Io mi organizzo e mi assicuro che sto mettendo da parte del tempo sulla mia agenda per ‘’le spese’’. Lo faccio abbastanza spesso e costruisco con maggiore frequenza e minore frustrazione per i miei errori, completando più modelli di quanti ne abbia mai fatti. Gli altri modellisti dicono che sono uno ‘’Speedy Biulder’’ ma non è così, sono solo organizzato.
E qual è il vostro stile ?

Fiat CR.42 – Sequenza di costruzione

Tempo Azione
5 minuti Passaggio di Future sul parabrezza
10 minuti Ali … apertura dei fori per i tiranti
15 minuti Pittura con il nero (parti interne, ruote, parti interne dei parafanghi, bombe, elica, tubi di scarico, ogiva)
15 minuti Pittura degli interni con il grigio chiaro (ricordarsi dei lati della fusoliera, delle componenti del carrello e dell’interno della cappottatura)
10 minuti Montaggio delle cinture in fotoincisione del seggiolino
15 minuti Pittura con l’argento (componenti interne, elica, mascherare e poi dipingere i mozzi delle ruote)
30 minuti Pittura dei dettagli degli interni, assemblaggio
15 minuti Passaggio del Dull Coat negli interni
15 minuti Chiusura fusoliera
10 minuti Montaggio del sostegno della cappottatura motore sul muso
30 minuti Montaggio dell’ala inferiore e degli stabilizzatori
15 minuti Montaggio delle carenature dell’ala inferiore
30 minuti Costruzione del motore
30 minuti Costruzione della cappottatura del motore, ecc.
45 minuti Attacco dei montanti all’ala superiore … allineamento a secco … nastro adesivo ?
30 minuti Montaggio del carrello di atterraggio
20 minuti Stuccatura delle giunzioni
45 minuti Carteggiatura delle giunzioni
15 minuti Pittura con il primer
15 minuti Pittura con il sabbia del telaio del parabrezza
30 minuti Montaggio del parabrezza (mascherare)
30 minuti Carenare il parabrezza e mascherare
15 minuti Pittura con il bianco dell’ogiva (solo metà) e della fascia della fusoliera
15 minuti Mascherare e dipingere con il sabbia
45 minuti Realizzazione macchie mimetizzazione
45 minuti Mascherare e dipingere la parte inferiore con il grigio
15 minuti Togliere le mascherature
30 minuti Passaggio con una spugnetta abrasiva (Scotch-Brite)
15 minuti Passaggio con il Duracryl (lacca acrilica)
60 minuti (può diventare una sessione più lunga) Applicazione delle decal
15 minuti Passaggio con il Dull Coat
45 minuti Montaggio dell’ala superiore
15 minuti Passaggio con il Dull Coat sugli attacchi dei montanti, ecc.
30 minuti Montaggio dei tiranti
15 minuti Finitura con il Dull Coat

Fiat CR.42 – Cronologia della costruzione

Prima sessione
5 minuti Passaggio di Future sul parabrezza
10 minuti Ali … apertura dei fori per i tiranti
15 minuti Pittura con il nero (parti interne, ruote, parti interne dei parafanghi, bombe, elica, tubi di scarico, ogiva)
15 minuti Pittura degli interni con il grigio chiaro (ricordarsi dei lati della fusoliera, delle componenti del carrello e dell’interno della cappottatura)
10 minuti Montaggio delle cinture in fotoincisione del seggiolino
Seconda sessione
15 minuti Pittura con l’argento (componenti interne, elica, mascherare e poi dipingere i mozzi delle ruote)
30 minuti Pittura dei dettagli degli interni, assemblaggio
15 minuti Passaggio del Dull Coat negli interni
15 minuti Chiusura fusoliera
10 minuti Montaggio del sostegno della cappottatura motore sul muso
30 minuti Montaggio dell’ala inferiore e degli stabilizzatori
15 minuti Montaggio delle carenature dell’ala inferiore
30 minuti Costruzione del motore
30 minuti Costruzione della cappottatura del motore, ecc.
Terza sessione
45 minuti Attacco dei montanti all’ala superiore … allineamento a secco … nastro adesivo ?
30 minuti Montaggio del carrello di atterraggio
20 minuti Stuccatura delle giunzioni
Quarta sessione
45 minuti Carteggiatura delle giunzioni
15 minuti Pittura con il primer
15 minuti Pittura con il sabbia del telaio del parabrezza
30 minuti Montaggio del parabrezza (mascherare)
30 minuti Carenare il parabrezza e mascherare
15 minuti Pittura con il bianco dell’ogiva (solo metà) e della fascia della fusoliera
Quinta sessione
15 minuti Mascherare e dipingere con il sabbia
45 minuti Realizzazione macchie mimetizzazione
Sesta sessione
45 minuti Mascherare e dipingere la parte inferiore con il grigio
15 minuti Togliere le mascherature
30 minuti Passaggio con una spugnetta abrasiva (Scotch-Brite)
15 minuti Passaggio con il Duracryl (lacca acrilica)
Settima sessione
60 minuti (può diventare una sessione più lunga) Applicazione delle decal
Sessione finale
15 minuti Passaggio con il Dull Coat
45 minuti Montaggio dell’ala superiore
15 minuti Passaggio con il Dull Coat sugli attacchi dei montanti, ecc.
30 minuti Montaggio dei tiranti
15 minuti Finitura con il Dull Coat

Fiat CR.42 – Pianificazione della costruzione

Prima sessione Venerdì 16 marzo mattina – 55 minuti
5 minuti Passaggio di Future sul parabrezza
10 minuti Ali … apertura dei fori per i tiranti
15 minuti Pittura con il nero (parti interne, ruote, parti interne dei parafanghi, bombe, elica, tubi di scarico, ogiva)
15 minuti Pittura degli interni con il grigio chiaro (ricordarsi dei lati della fusoliera, delle componenti del carrello e dell’interno della cappottatura)
10 minuti Montaggio delle cinture in fotoincisione del seggiolino
Seconda sessione Venerdì 16 marzo pomeriggio – 2 ore 15 minuti
15 minuti Pittura con l’argento (componenti interne, elica, mascherare e poi dipingere i mozzi delle ruote)
30 minuti Pittura dei dettagli degli interni, assemblaggio
15 minuti Passaggio del Dull Coat negli interni
15 minuti Chiusura fusoliera
10 minuti Montaggio del sostegno della cappottatura motore sul muso
30 minuti Montaggio dell’ala inferiore e degli stabilizzatori
15 minuti Montaggio delle carenature dell’ala inferiore
30 minuti Costruzione del motore
30 minuti Costruzione della cappottatura del motore, ecc.
Terza sessione Sabato 17 marzo mattina – 1 ora 35 minuti
45 minuti Attacco dei montanti all’ala superiore … allineamento a secco … nastro adesivo ?
30 minuti Montaggio del carrello di atterraggio
20 minuti Stuccatura delle giunzioni
Quarta sessione Sabato 17 marzo pomeriggio – 2 ore 30 minuti
45 minuti Carteggiatura delle giunzioni
15 minuti Pittura con il primer
15 minuti Pittura con il sabbia del telaio del parabrezza
30 minuti Montaggio del parabrezza (mascherare)
30 minuti Carenare il parabrezza e mascherare
15 minuti Pittura con il bianco dell’ogiva (solo metà) e della fascia della fusoliera
Quinta sessione Domenica 18 marzo mattina – 1 ora
15 minuti Mascherare e dipingere con il sabbia
45 minuti Realizzazione macchie mimetizzazione
Sesta sessione Domenica 18 marzo pomeriggio – 1 ora
45 minuti Mascherare e dipingere la parte inferiore con il grigio
15 minuti Togliere le mascherature
Settima sessione Lunedì 19 marzo sera – 1 ora
30 minuti Passaggio con una spugnetta abrasiva (Scotch-Brite)
15 minuti Passaggio con il Duracryl (lacca acrilica)
Ottava sessione Marted’ 20 marzo sera – almeno 60 minuti
60 minuti (può diventare una sessione più lunga) Applicazione delle decal
Sessione finale Giovedì 22 marzo o Venerdì 23 marzo sera – 2 ore
15 minuti Passaggio con il Dull Coat
45 minuti Montaggio dell’ala superiore
15 minuti Passaggio con il Dull Coat sugli attacchi dei montanti, ecc.
30 minuti Montaggio dei tiranti
15 minuti Finitura con il Dull Coat

Fonti: L’articolo originale si trova alla pagina http://www.internetmodeler.com/artman/publish/construction/Organizing-your-model-build.php del sito http://www.internetmodeler.com. Si ringrazia l’autore per l’autorizzazione alla traduzione.