Il modellismo in piccola scala. Parte 3: Altre considerazioni sulla pittura dei modelli di Doug Chaltry

Il modellismo in piccola scala. Parte 2: Le basi della pittura di Dough Chaltry
28 Settembre 2012
Dipingere con i pigmenti asciutti di Kathryn Loch
18 Ottobre 2012
Show all

Il modellismo in piccola scala. Parte 3: Altre considerazioni sulla pittura dei modelli di Doug Chaltry

Il modellismo in piccola scala. Parte 3: Altre considerazioni sulla pittura dei modelli di Doug Chaltry Traduzione di Vittorio De Santis

La pittura dei cingoli

  1. Per quanto riguarda la pittura dei cingoli ci sono un paio di considerazioni da fare. La prima e la più importante è il fatto che i cingoli arrugginiscono. E arrugginiscono in fretta. In aggiunta alla ruggine sui cingoli bisogna anche considerare l’accumulo di polvere, fango, terriccio e altri detriti che si attaccano nei cingoli. Di conseguenza non dipingete i cingoli in acciaio puro anche se volete riprodurre dei cingoli appena usciti dalla linea di produzione (anche in questo caso devono essere invecchiati).
  2. Dipingo i cingoli quando sono ancora sullo spue. Questo rende molto più facile maneggiarli (ritocco i punti di taglio dopo che li ho incollati al carro). Per i cingoli uso il grigio scuro come colore base (il Panzer Grey è il migliore).
    Dopo che il grigio si è asciugato applico un lavaggio rosso-marrone per la ruggine. Se il vostro lavaggio e sottile fate più passaggi.
  3. Quindi si fa un lavaggio di nero per le ombre, per le fessure e gli angoli.
  4. Ora applico del colore acciaio. Faccio un Drybrush con il colore acciaio sulle parti in rilievo dei cingoli. Questo riproduce i punti nei quali la ruggine è stata grattata via dallo sfregamento contro il terreno e le ruote.
  5. A seconda dell’aspetto che voglio ottenere posso anche spruzzare un leggerissimo strato di polvere. A volte, ma non spesso, salto questo passaggio.
  6. Il passo finale è quello di lucidare con il mio metallizzante. Cospargo il metallizzante sui dettagli più in rilievo quali denti antighiaccio, denti guida cingolo e denti delle maglie dei cingoli.
  7. Ricordatevi che non potete fare dei cingoli troppo sporchi. Lavaggi aggiuntivi di marrone, nero o ruggine possono migliorare il loro aspetto. Se pensate di dover aggiungere più polvere andate avanti e fate un ulteriore lavaggio. L’unico punto qui è quello di tentare di avere un lavaggio di nero come lavaggio finale in modo da assicurare che tutte le cavità siano evidenziate con un rilievo in negativo.
  8. Alcuni cingoli come quelli dei veicoli sovietici, danno l’impressione di arrugginire appena escono all’aria aperta. Per questi cingoli dipingo i cingoli usando il ruggine (Rust) come colore base al posto del grigio. Faccio quindi seguire lavaggi di marrone e nero e lumeggio con l’acciaio ed il metallizzante. I cingoli del mio BT-5 (http://www.onthewaymodels.com/reviews/Modelkrak/bt5review.htm) sono un esempio di questo metodo.
  9. Ho sentito parlare bene del Rustall Weathering System sviluppato in origine, credo, per il modellismo ferroviario. Non l’ho mai (ancora) usato ma mi riprometto di provarlo al più presto. Chi è interessato a questo prodotto può trovare delle informazioni sul sito www.rustall.com
  10. ‘’Dough, mi è piaciuta la recensione del 251 della Hasegawa. Ho imparato qualcosa dai modellisti di automobili su come lavorare con le gomme in vinile. Raccomandano di pitturare il vinile grezzo con il Future Floor Wax prima di dipingerlo. La cera acrilica è progettata per essere usata sui pavimenti in vinile ed è super forte quando si è asciugata. I cingoli possono essere spruzzati a tutta forza oppure immersi nel colore. Funziona veramente bene su un 251 in scala 1/35 che ho costruito’’ – John Doherty

Pneumatici

Non dipingete la gomma degli pneumatici in nero puro. Il nero è troppo scuro quando si considera l’effetto scala e l’invecchiamento. Potete usare sia il grigio scuro che il grigio con una piccola aggiunta di rosso-marrone (cosa ottima per i veicoli grigi in quanto aiuta a far differenziare le ruote dalla vernice grigia del veicolo). Fate un Drybrush con il grigio chiaro.

Ruote in acciaio del treno di rotolamento

Dipingete l’intera ruota con il colore di base del veicolo e, se necessario, con lo schema mimetico. Quindi applicate i lavaggi e il Drybrush. Dipingete il bordo liscio esterno in grigio e quindi lucidate con il metallizzante (o passate un Drybrush con il colore acciaio se non usate il metallizzante).

Armi leggere

Non usate il gunmetal o il colore acciaio. Dipingetele di grigio o di nero scolorito e quindi lucidate con il metallizzante. Ho sentito parlare che grattando la punta di una matita (la grafite), facendola diventare polvere, e lucidando con questa funziona bene ma io non ho mai provato.

Volate dei cannoni

Di solito le dipingo nello stesso modo dei cingoli dei veicoli sovietici. Uso come colore base il ruggine e poi faccio dei lavaggi di marrone o nero e quindi lucido con il metallizzante. Ho letto che alcuni miscelano della polvere di talco con la vernice ruggine e che questa miscela funziona bene per dare alla superficie un aspetto di superficie corrosa (naturalmente andrà passata a mano). Non l’ho ancora provata ma sembra una grande idea.

Effetto scala

  1. Detto semplicemente l’effetto scala si riferisce al fatto che i colori sembrano più chiari se visti da lontano. Dato che si riducono le dimensioni del veicolo (come quando si fa un modello in scala), e che questo può essere considerato come se si il veicolo si stesse allontanando dall’osservatore, la vernice andrebbe schiarita per compensare questo effetto.
  2. Conosco molte persone a cui piace confrontare campioni di vernice del veicolo originale con le schede dei colori e cose simili per trovare l’esatta corrispondenza del colore. Questo è un bene se si vuole dipingere un veicolo a grandezza naturale. Ma se riducete in scala il veicolo il colore dovrà essere reso più chiaro.
  3. Alcuni nuovi colori, quali gli acrilici della AeroMaster ed i colori Model Master della Testors, sono già pre-schiariti (con la tonalità più tenue). Il valore dell’abbassamento della tonalità va bene per le scale 1/35 o 1/48. Per la scala 1/72 devono però essere ulteriormente abbassata. Non so se qualcuno ha calcolato la ricetta esatta, ma lo standard comune che ho visto è quello di aggiungere una mezza dozzina di gocce di bianco al barattolino di colore standard da 14 grammi. Ricordatevi che anche durante la lumeggiatura la il colore finale del veicolo viene schiarito quindi non state a pensare troppo con lo scolorire il colore di base.

Fonti: Foto e testo dell’autore. L’articolo originale si trova alla pagina http://www.onthewaymodels.com/articles/painting2.htm del sito http://www.onthewaymodels.com/index.html. Si ringrazia per l’autorizzazione alla traduzione.